Archivio per la Categoria ‘Contribuenti minori e minimi’

Forfettari 2019: ecco come funziona il nuovo regime

4 gennaio 2019 in Rassegna Stampa
Fonte: Fisco e Tasse

Regime forfettario 2019 modificato dalla Legge di bilancio. Le novità, e i nuovi requisiti

Fatture elettroniche 2019 verso consumatori finali non PIVA e forfettari

10 dicembre 2018 in Rassegna Stampa
Fonte: Agenzia delle Entrate

Fatture elettroniche: i chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate verso consumatori finali e coloro che rientrano nei regimi esonerati da tale obbligo

Riduzione dei contributi Inps per i forfettari: come fare?

26 gennaio 2017 in Domande e risposte

La riduzione dei contributi previdenziali per i contribuenti forfettari è opzionale e accessibile solo su domanda

Minimi, nel Legge di Stabilità 2016 il rialzo del tetto per i ricavi

9 ottobre 2015 in Rassegna Stampa
Fonte: Il Sole 24 Ore

Nella Legge di Stabilità 2016 viene previsto l’aumento della soglia dei ricavi per accedere al regime dei minimi

Regime dei minimi possibile anche per chi ha iniziato nei primi 2 mesi del 2015

24 luglio 2015 in Rassegna Stampa
Fonte: Agenzia delle Entrate

Per esprimere l’opzione per il regime dei minimi, chi ha iniziato l’attività tra il 1° gennaio ed il 28 febbraio 2015 dovrà rettificare i documenti entro il 22 agosto o al massimo entro la prima liquidazione Iva successiva e poi indicare l’opzione in sede di UNICO 2016

Precompilata IVA, debutto previsto per il 2017

15 aprile 2015 in Rassegna Stampa
Fonte: Il Sole 24 Ore

E’ intenzione del Governo inserire una nuova procedura di tutoraggio che consentirà di usufruire di una serie di semplificazioni amministrative e contabili per gli aderenti.

Decreto milleproroghe, ok definitivo

27 febbraio 2015 in Rassegna Stampa
Fonte: Fisco Oggi

Tra le principali novità fiscali del Decreto milleproroghe convertito in legge, la reintroduzione del regime dei minimi per un altro anno, il rinvio dell’Imus al 2016 e la riapertura dei termini per accedere ad un nuovo piano di rateazione dei debiti fiscali

Minimi con imposta sostitutiva al 5% in extremis

21 gennaio 2015 in Rassegna Stampa
Fonte: Il Sole 24 Ore

Chi ha iniziato l’attività negli ultimi giorni del 2014 ha 30 giorni di tempo per presentare la dichiarazione di inizio attività e, quindi, potrebbe ancora usufruire del vecchio regime dei minimi

E’ in vigore dal 1° gennaio il nuovo regime forfetario unico

7 gennaio 2015 in Rassegna Stampa
Fonte: Fisco Oggi

Il nuovo regime forfetario manda in soffitta il “forfettino”, il regime degli “ex minimi” ed il regime dei “nuovi minimi”, anche se quest’ultimo potrà essere ancora sfruttato fino al compimento del primo quinquennio di attività

Partite Iva, scelta tra vecchio e nuovo regime dei minimi entro fine anno

12 dicembre 2014 in Rassegna Stampa
Fonte: Il Sole 24 Ore

I professionisti ed i piccoli imprenditori che apriranno la partita IVA entro il 31.12.2014 potranno usufruire ancora del regime dei minimi con imposta sostitutiva al 5%, altrimenti dal 2015 scatterà il meno conveniente regime forfetario

Per i minimi la nuova imposta del 15%

30 settembre 2014 in Rassegna Stampa
Fonte: Il Sole 24 Ore

Allo studio del Governo un regime forfettario unico con aliquota al 15% e soglie di ricavi variabili

Ex minimi, accorgimenti per la compilazione degli studi di settore

24 settembre 2013 in Rassegna Stampa
Fonte: Fisco Oggi

I contribuenti che sono fuoriusciti dal regime dei minimi e che esercitino un’attività economica soggetta agli studi di settore, devono prestare attenzione nel compilare il relativo modello

Studi di settore, nuovi chiarimenti dalle Entrate

20 settembre 2013 in Rassegna Stampa
Fonte: Fisco Oggi

Gli ex “minimi’ possono non compilare il quadro “T – congiuntura economica” segnalando tale comportamento nel campo Annotazioni di Gerico

Nuovi minimi, scomputo delle ritenute indebitamente subìte già in UNICO PF 2013

8 luglio 2013 in Rassegna Stampa
Fonte: Fisco Oggi

I nuovi minimi che hanno subìto erroneamente la ritenuta del 4% sui bonifici ricevuti per lavori di ristrutturazione edilizia o di risparmio energetico potranno scomputarle direttamente in UNICO PF 2013, senza dove presentare istanza di rimborso

Nuovi minimi dal 2012, nessun acconto a novembre

9 novembre 2012 in Rassegna Stampa
Fonte: Il Sole 24 Ore

L’acconto di novembre non è dovuto dai contribuenti che hanno iniziato l’attività nel 2012 aderendo al regime dei nuovi minimi

Quale dicitura devono utilizzare i nuovi minimi in fattura?

17 gennaio 2012 in Domande e risposte

La dicitura prevista per il vecchio regime dei minimi deve essere integrata

Esiste un limite d’età per l’accesso al nuovo regime dei minimi?

17 gennaio 2012 in Domande e risposte

L’età non comporta di per se stessa la fuoriuscita dal regime dei minimi (ex art. 27 del D.l. 98/2011)

Il contribuente in possesso dei requisiti per accedere al nuovo regime dei minimi, che ha iniziato l’attività nel 2010 optando per la contabilità semplificata, può accedere dal 2012 al nuovo regime agevolato (art. 27 comma 3 del D.l. 98/2011)?

17 gennaio 2012 in Domande e risposte

L’opzione per il regime ordinario è vincolante per un triennio

Al nuovo regime dei minimi, in vigore dal 2012, si applica la ritenuta d’acconto?

12 gennaio 2012 in Domande e risposte

Nessuna ritenuta d’acconto sui compensi/ricavi relativi al reddito oggetto del nuovo regime dei minimi, così come modificato dall’art. 27 del D.l. 98/2011.

Il contribuente che abbandona il nuovo regime dei minimi, per scelta o per perdita dei requisiti necessari, può successivamente riutilizzarlo?

12 gennaio 2012 in Domande e risposte

Impossibilità di usufruire del nuovo regime dei minimi (così come modificato dall’art. 27 del D.l. 98/2011) per chi lo abbandona per scelta o per motivi di esclusione